Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X
LogoutPannello amministrazione
MENU
Accesso utenti

Antropologia: Un nuovo antenato?

Pubblicata il 27/03/2010

Il 25 Marzo, sul numero on line della rivista Nature, è stato pubblicato uno studio condotto da alcuni ricercatori tedeschi  del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, diretti da Svante Pääbo, che ha dato notizia del sequenziamento del DNA da una scheggia di un osso di un dito di ominino venuto alla luce nel 2008 in Siberia meridionale, nella grotta Denisova, datata tra 30.000 e 48.000 anni fa. Sorprendentemente, questo materiale genetico non combacia ne' con quello dei neandertaliani, ne' con quello degli uomini moderni che abitavano all’epoca nella stessa area. La falange potrebbe quindi essere appartenuta ad un nostro antenato estinto e rimasto fino ad ora sconosciuto, che migrò fuori dall’Africa dopo la prima uscita di Homo ergaster, circa 2 milioni di anni fa, e molto prima sia dell’antenato di Neandertal, l’Homo heidelbergensis che abbandonò l'Africa tra 300.000 e 500.000 anni fa, che di noi uomini moderni usciti da quel continente 70.000-80.000 anni fa. La differenza implicherebbe inoltre che la linea evolutiva dell’antenato siberiano si è separata circa un milione di anni fa, molto prima della divergenza tra l’uomo moderno e Neandertal. Per confermare il tutto, i ricercatori si stanno già muovendo per ottenere al più presto l'intero genoma. Se ci riuscissero, sarebbe il genoma ominino più antico finora prodotto, e si supererebbe quindi il risultato ottenuto da altri ricercatori poco tempo fa, che avevano sequenziato il genoma di un "Paleo Eschimese" di 4000 anni (vedi la news "Sequenziato genoma di un uomo di 4000 anni" dell'11/02/2010).

Feed RSS Se vuoi restare sempre aggiornato sulle nuove news che vengono caricate, puoi Iscriverti ai nostri Feed RSS. Qualora non avessi un RSS Reader, puoi ricevere le novità comodamente via Email, iscrivendoti dal seguente link Iscrizione RSS Email. Questi servizi e la loro sottoscrizione sono completamente gratuiti e disattivabili in qualsiasi momento.

Attendere prego...