Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X
LogoutPannello amministrazione
MENU
Accesso utenti

Università: Immatricolazioni in calo tranne che al Nord

Pubblicata il 15/02/2010

Nell'anno accademico in corso, il 2009/2010, le immatricolazioni nelle università del Centro Italia sono diminuiti del 2,4% mentre nel Sud addirittura c'è un calo del 7%. Vanno bene invece gli atenei del Nord, dove gli immatricolati sono in crescita dell'1,5%. Fortunatamente però in alcune regioni meridionali la percentuale di studenti che studiano fuori dalla regione di residenza è in crescita. I dati sono ancora provvisori ma comunque ufficiali, e si resta in attesa che il Miur pubblichi i dati definitivi. Le cause di questa diminuzione di iscrizioni sono molteplici, dai costi elevati (1000 euro di media all'anno solo di tasse più il costo dei libri), alle difficoltà di trovare un buon lavoro nonostante la laurea, ma anche l'affitto e le varie spese di trasporto per i fuorisede, molti dei quali si devono procurare un lavoro part time per aiutare la famiglia nel mantenimento agli studi, cosa che a volte causa un rallentamento nel percorso.  

Feed RSS Se vuoi restare sempre aggiornato sulle nuove news che vengono caricate, puoi Iscriverti ai nostri Feed RSS. Qualora non avessi un RSS Reader, puoi ricevere le novità comodamente via Email, iscrivendoti dal seguente link Iscrizione RSS Email. Questi servizi e la loro sottoscrizione sono completamente gratuiti e disattivabili in qualsiasi momento.

Attendere prego...